lunedì 22 dicembre 2008

sicurezza stradale



Si parla tanto, sempre, di sicurezza stradale: stragi del sabato sera, patente a punti, autovelox, tutor e via discorrendo.
Quello di cui troppo spesso non si parla sono le condizioni pietose in cui versa la nostra rete stradale, e non parlo solo di autostrade (vedi la famigerata Salerno - Reggio Calabria) ma anche di strade cittadine.
Un esempio? Eccolo.


Avreste mai creduto possibile che si potesse aprire una voragine grossa come un cratere a pochi passi dalla Città del Vaticano, per giunta in una bella giornata di sole?
La sicurezza stradale non dipende solo dall'incuria degli automobilisti. Si può essere anche la persona più rispettosa di tutte le norme del Codice della Strada, ma se le strade stesse diventano delle trappole la bravura al volante può fare ben poco.
Contro incidenti di questo tipo non esistono air-bags o altri dispositivi di sicurezza che tengano.
Fortuna che non si è fatto male nessuno, altrimenti staremmo qui a parlare di tragedia.
Chi paga? Come al solito Pantalone.
Di chi è la colpa? Scaricabarile.
Benvenuti nel Bel Paese.

domenica 21 dicembre 2008

Babbo Natale di Plastica

Il nostro Giovane Premier si è esibito nel rituale discorso di fine anno, nel quale ha riassunto un pò tutti i propositi suoi e del suo governo (dico "suo governo" perchè l'attuale sistema elettorale non permette di chiamarlo "nostro").
Come avevo pronosticato un paio di settimane fa, ecco annunciata dall'Omino di Plastica la necessità di una riforma della giustizia.
Che la giustizia in Italia debba essere riformata questo è certo ed è più che giusto; ciò che giusto non è riguarda il modo in cui tale riforma verrà attuata ed i suoi scopi.
Giustizia più veloce? Acqua.....Giusto Processo? Macchè! Certezza della pena? No no, siamo fuori strada....Vietare l'utilizzo delle intercettazioni, impedendo così il sorgere di inchieste scomode che possano portare l'intera classe politica ad una seconda Tangentopoli, della quale i casi di Pescara e Napoli di questi giorni non sono che una lieve anticipazione?Fuoco!
Per non parlare del nodo "Presidenzialismo".
Il nostro Giovane Premier ha detto che l'Italia è pronta per il Presidenzialismo. Tradotto in lingua corrente: "Voglio che stia scritto anche su un pezzo di carta che devo comandare tutto io.."
"L'opposizione cosa fa?" vi starete chiedendo......ma perchè abbiamo un'opposizione?

venerdì 5 dicembre 2008

l'assassino ritorna sempre sul luogo del delitto

sembra un giallo della mitica Agatha Christie; si ritorna a parlare dopo mesi di De Magistris, delle inchieste Poseidone e Why Not, di documenti sequestrati e quant'altro.
Il motivo? Non certo per spirito di giustizia o di informazione.
Dalle parole di Napolitano e di Mancino, che parlano di diritti costituzionali calpestati e di gravi ingerenze istituzionali riguardo questo "conflitto di competenze" tra le procure di Salerno e Catanzaro, si può capire il vero motivo di questo ritorno di fiamma.
Creare una "emergenza giustizia".
Come per le altre "emergenze", anche questo sarà un pretesto per prendere provvedimenti duri e decisi, i quali andranno a vantaggio dei soliti noti che potranno continuare sempre più ad aggirare tutte le leggi possibili ed immaginabili in maniera indiscriminata.
Aspetto il momento in cui verrà nominato un "super-sovrintendente"(ovviamente) dal Parlamento, e quindi amico di questo o di quell'altro, il quale deciderà quali inchieste è giusto mandare avanti e quali no. Immagino già le motivazioni di tale nomina: "per maggior trasparenza e chiarezza nei confronti dei cittadini e per impedire sprechi inutili di denaro pubblico".
Spero di avere esagerato....ma è purtroppo solo una speranza.

PS: nel video di oggi rinfreschiamoci la memoria sul caso De Magistris.

mercoledì 19 novembre 2008

la caduta di 007

Ho avuto la sfortuna di imbattermi nel nuovo film di 007, intitolato "Quantum of Solace"...dico sfortuna perchè, sinceramente parlando, è inguardabile.
Eccovi un riassunto piuttosto completo e dettagliato del film.
007 è ridotto a un qualcosa a metà tra un bullo di periferia ed uno scaricatore di porto; vola sui tetti meglio di Spiderman, cade da decine di metri senza farsi nemmeno un graffio, distrugge tutto, picchia tutti, ammazza tutti, spara a tutti, fa esplodere tutto e vince (cosa non si sa, visto che si arriva alla fine del film che di questo Quantum Of Solace non se ne è vista nemmeno l'ombra). Al suo fianco la solita ex modella superbellissima, tale Olga Kurylienko, la quale interpreta la parte di una sud americana in cerca di vendetta (ce la vedete voi una ucraina nei panni di bellezza latina?).
Questo è tutto il film.
Dico sul serio, non è una battuta. Il film finisce davvero qui; non c'è trama, nè un filo logico, nè una qualsivoglia vicenda....niente di niente.
Unica cosa degna di nota: la canzone della siglia di testa (interpretata da Alicia Keys) è davvero molto bella. L'unica cosa bella del film.
Consiglio spassionato: se avevate pensato di andarlo a vedere, non ci andate più. Ci saranno sicuramente dei modi più intelligenti per spendere questi 7 euro.

PS: nel video di oggi il parere autorevole di Fantozzi in una delle sue scene più famose.....sicuramente la Corazzata Potemkin e l'ultimo 007 qui trovano un punto di estrema vicinanza....

martedì 11 novembre 2008

CVD (come volevasi dimostrare)

La Cassazione ha deliberato: il Grillo nazionale non ha raccolto abbastanza firme per permettere la convocazione dei referendum per l'abolizione dell'ordine dei giornalisti, della legge Gasparri e del finanziamento pubblico a partiti...secondo loro!
Ovviamente, è il caso di aggiungere.....e le firme del primo V-Day?Quelle non sono state ancora esaminate.....ma sono state davvero esaminate tutte le firme? Davvero qualcuno si è messo a contare tutte le firme per vedere se arrivavano a 500.000? Ce li vedete voi quelli della Cassazione a contare firme? IO personalmente no....
Firme irregolari, si dice, raccolte con criteri non regolari....forse che ci vogliono dei criteri per raccogliere firme? Ci vuole per caso la penna che scrive blu cobalto e si può firmare solo stando seduti? Stanno scritti da qualche parte questi criteri?
Ciliegina sulla torta: UN MILIONE DI PERSONE ha partecipato ai due V-Day di Beppe e nessun giornale di casa nostra ne ha parlato; di questa sentenza della Cassazione contro Grillo ne hanno invece parlato tutti i giornali e i TG....
In ogni caso era quasi ovvio che sarebbe andata a finire così; è stata comunque convocata una udienza il 25 Novembre durante la quale Grillo potrà opporsi e chiedere spiegazioni, ma non facciamoci illusioni. Troppi baroni in giro, troppi interessi trasversali.
La democrazia non c'è più.

martedì 4 novembre 2008

il modello Obama

finalmente il giorno della verità:oggi si decide chi tra Mc Cain ed Obama sarà il governatore del mondo per i prossimi 4 anni. Si, perchè come la storia recente ci insegna, il presidente degli USA tiene in mano i destini del mondo intero. Premendo un pulsante il Presidente può decidere se dare il via o no ad una Guerra Globale, se lanciare bombe contro questo o quell'altro avversario, se bloccare od aumentare a dismisura il prezzo del petrolio....
Chi vincerà? I numeri dicono Obama, ma si tratta solo di sondaggi, altri dicono Mc Cain ma è troppo presto per parlare.
Un fatto è certo: Obama è diventato un pò il simbolo di un cambiamento, e non solo perchè potrebbe essere il primo Presidente USA di colore, in un paese nel quale fino a 100 anni fa i neri erano ancora considerati schiavi, ma anche per la sua voglia di cambiare le cose. Almeno questo è ciò che vede dal di fuori....
In realtà nessuno può sapere cosa farà Obama se diventerà Presidente; per quel che ne sappiamo potrebbe anche premere quel pulsante....e a quel punto tutti coloro che lo hanno scelto come modello (Topo Gigio Water in testa a tutti) dubito avranno ancora il coraggio di farsi vedere in giro.
Staremo a vedere come andrà a finire, domani lo sapremo: la speranza un pò di tutti credo sia quella di vedere un pò più di calma in giro, ovunque e in tutti i sensi.

PS: a proposito di modello Obama, eccone un'altra che dice di seguirlo...un pò maluccio credo!

venerdì 24 ottobre 2008

la vera arma di distruzione di massa

per tanti anni si è fatto un gran parlare di disarmo, con le grandi potenze mondiali impegnate nel disfarsi di tutte le armi più potenti, quelle nucleari in testa.
Tutto inutile. Le guerre oramai non si combattono più come una volta. Tutto è cambiato; le armi ora si chiamano azioni, obbligazioni, futures e i campi di battaglia sono le piazze degli affari dei paesi industrializzati.
La "Guerra Economica Mondiale" continua a mandare in fumo miliardi e miliardi di fondi; l'Islanda, uno dei paesi con il più alto reddito pro-capite al mondo, rischia addirittura la bancarotta.
Il clima ideale per coloro che sfrutteranno questa situazione a proprio vantaggio, facendo leva sulla debolezza delle famiglie medie. Sorgeranno millantatori e procacciatori di false promesse, che prometteranno prosperità e benessere in cambio di fiducia incondizionata.
Proprio come fecero alcuni personaggi abbastanza conosciuti: Hitler, Mussolini, Franco, Stalin....
Una guerra, questa economica, che se continua così ci porterà tutti verso il baratro di una guerra vera, la tanto temuta Terza Guerra Mondiale.
Che se Einstein ha ragione, porterà talmente tanta distruzione che la Quarta Guerra Mondiale la combatteremo con le fionde.
Attenzione dunque; le vere armi distruzione di massa sono nel nostro portafoglio...per coloro che lo hanno ancora!

mercoledì 22 ottobre 2008

preparativi di guerra

in queste ultime settimane nel mondo sta succedendo di tutto; borse sempre più a picco, piccoli risparmiatori rovinati, ceto medio in difficoltà, persino il protocollo di Kyoto si sta allontanando sempre di più, facendo sparire uno degli ultimi barlumi di speranza che qualcosa di buono ci fosse ancora la volontà di farlo. E qui in Italia? Ultima di tante altre, polizia nelle università per bloccare le contestazioni, giuste o sbagliate che siano.
Autoritarismo, nessun rispetto per la giustizia (quella vera), controllo dei media, economia sempre più a terra.....
Cose nuove? Macchè....già viste all'incirca nel 1929, controllare sui libri di storia.
Come andò a finire allora? Tempo 10 anni e si scatenò la Seconda Guerra Mondiale.
E adesso? Speriamo vada diversamente....

PS: tanto per rivangare il passato, eccovi Emilio Fido in azione nel 94...

martedì 14 ottobre 2008

sarà un caso?

Allarme nella finanza mondiale, andati in fumo miliardi e miliardi di dollari (o euro come preferite) a causa di speculazioni più o meno lecite....ma niente paura! Ecco arrivare i "grandi" di tutto il mondo in soccorso dei poveri speculatori che hanno perso un sacco di soldi.
Dei provvedimenti presi nei giorni scorsi dai vari Ministri dell'Economia dei paesi più industrializzati+Italia (noi non siamo un paese industrializzato, e forse nemmeno un paese) focalizzerei l'attenzione su uno in particolare.
In breve: lo Stato, fino a Dicembre del 2009 si farà garante dei prestiti bancari.
Prendiamo in esame la nostra situazione: come tutti sanno il nostro Stato è indebitato fino al collo dai secoli dei secoli, e dunque come può garantire per i prestiti? E' un pò come se io andassi a chiedere in banca centomila euro in prestito e come garante mi portassi appresso Stefano Ricucci (l'uomo più indebitato del mondo)!Quale banca mi concederebbe il prestito a queste condizioni?
Eppure, come si è visto in questi ultimi anni, tutto si può fare con un pò di fantasia.....
A questo annuncio ecco i prevedibilissimi rialzi super di ieri e di oggi in tutte le borse.
Sarà stato un caso? O sarà stata tutta una manovra ideata per dare respiro a quegli stessi speculatori che le borse le avevano fatte crollare?

Questa è, a mio modesto parere, l'ennesima dimostrazione che economia, politica e malaffare sono un tutt'uno. E a farne parte non siamo certo noi comuni cittadini.

giovedì 9 ottobre 2008

ma è davvero una crisi negativa?

In questi giorni è successo di tutto, più o meno quello che io (vedi post precedenti) personalmente mi aspettavo; il sistema finanziario mondiale sta andando incontro al fallimento....ma è davvero un male tutto ciò? Dal punto di vista degli speculatori no, ma dal nostro punto di vista se la situazione la si vede con altri occhi non molto.....
Il Fondo Monetario Internazionale, proprio oggi, parla di una recessione globale.
Recessione vuol dire tante cose; cala la produzione industriale, calano i consumi, calano i profitti delle aziende, cala il tasso di crescita....una specie di serpente che si morde la coda.
Focalizziamoci sul secondo punto: CALO DEI CONSUMI.....è davvero un male?
Tenendo conto che spendiamo una barca di soldi per cose che non utilizziamo nemmeno, la cosa potrebbe anche essere positiva...
Pensateci un secondo......
Meno consumi, meno soldi spesi, prezzi più bassi, produzione minore, minore consumo di materie prime non rinnovabili, meno spazzatura, minore inquinamento ambientale, minore spreco.....
A me non sembra poi tanto male......a voi?

mercoledì 1 ottobre 2008

il paese delle false emergenze 2

ecco la seconda parte del video-documentario del post precedente.

Ovviamente la Rai ha ben pensato di non mandare in onda questo reportage in orari di gran visibilità.....chissà come mai!!!

il paese delle false emergenze

Siamo un paese in piena emergenza e sommerso dalle emergenze; emergenza rifiuti, emergenza criminalità, emergenza alitalia, emergenza bullismo.
Oggi voglio proporre una nuova chiave di lettura a tutto questo
Quante di queste emergenze sono vere e quante create a regola d'arte?
Un piccolo esempio: negli ultimi tempi il Ministro delle Interiora Maroni ha fatto si che, per tamponare l'"emergenza criminalità" nelle nostre più grandi città, venisse utilizzato l'esercito.
Per poter ricorrere all'esercito ci vogliono soldi, molti soldi (tra stipendi, armi, materiali, mezzi di trasporto, mantenimento caserme ecc.), soldi ovviamente NOSTRI che vengono stanziati con i meccanismi che ben conosciamo.
Dove vanno a finire una parte di questi soldi destinati a questo intervento straordinario? Sicuramente non dove dovrebbero.....
Ed ecco qui che, vista da questo punto, la visione dell'intera situazione cambia e non di poco; le emergenze diventano così dei meccanismi creati dall'alto per poter "avere la scusa" per stanziare enormi somme di denaro, una parte delle quali va poi a finire in tasche altrui.
Che mi dite dell'emergenza rifiuti? Sono stato a Napoli domenica e ho avuto modo di vedere in che stato versassero sia il centro città che le zone più periferiche. Ebbene, che ci crediate o no, non ho visto una carta per terra....sembrava di stare a Treviso!
Possibile che in pochi mesi si sia stati in grado di risolvere una situazione che a inizio anno sembrava al collasso? Si, se si guarda dal punto di vista opposto....emergenza creata anche questa per poter stanziare le enormi somme di cui ben sappiamo, ufficialmente necessarie alla costruzione di termovalorizzatori, ma ufficiosamente finite nelle mani di chi potete ben immaginare.
Chiaramente si tratta solo di ipotesi, di modi di vedere non convenzionali. Ma se ci pensate bene non lontanissimi da quella che potrebbe essere la realtà. Ne è la conferma il video di oggi, che vi consiglio caldamente di visionare: si tratta di poco più di un quarto d'ora, ma è illuminante ed inquietante allo stesso tempo.
Perchè se ciò che ho qui ipotizzato dovesse essere vero, allora siamo davvero in acque molto, molto brutte.

venerdì 19 settembre 2008

dar da mangiare ai morti

Compagnia Aerea Italiana si ritira; è infatti saltata la trattativa che avrebbe dovuto portare la cordata di imprenditori guidata da Colaninno a rilevare Alitalia.
A far saltare l'accordo (che era in realtà stato già per due terzi approvato) sono stati i piloti ed il loro sindacato, ai quali le nuove condizioni di impiego non stavano bene.
Comprensibile, dal loro punto di vista: i piloti Alitalia sono quelli che volano di meno e vengono pagati di più in tutta Europa!
E'la fine di Alitalia? Sembra proprio di no, anzi a quanto pare ci sono un certo numero di manovre sotto banco atte a resuscitare un cadavere oramai morto da una ventina d'anni.
Alitalia è come Misery: non deve morire.
Motivo? Per interi decenni la nostra compagnia di bandiera è stata lottizzata dalle varie forze politiche, le quali vi hanno inserito parenti, amici, conoscenti e via dicendo. Risultato di ciò, migliaia e migliaia di persone che Alitalia (con i NOSTRI SOLDI) è stata costretta per decenni a stipendiare senza che in effetti vi fosse bisogno di loro.
E per di più, alla notizia del ritiro della CAI, ecco arrivare gli applausi dei dipendenti Alitalia, fieri della loro straordinaria vittoria.
Ecco come confezionare una grandiosa figuraccia (l'ennesima!!!) di fronte al mondo intero.
A questo punto inutile aggiungere che un Paese che non è in grado di tenersi una compagnia aerea nazionale di futuro ne ha poco.
Cosa succederà adesso? L'unica cosa certa è che, ora come ora, tenere in vita Alitalia, dal NOSTRO punto di vista, sarebbe come dar da mangiare ad un morto: inutile.

PS: nel video di oggi proviamo ad immaginare il futuro di Alitalia.....tutto da ridere!

martedì 16 settembre 2008

addio Richard

Ieri è venuto a mancare uno dei più importanti musicisti del panorama musicale mondiale; all'età di 65 anni ci ha infatti lasciati Richard Wright, tastierista e membro fondatore dei mitici Pink Floyd.
Fu lui, insieme a Roger Waters, Syd Barrett e Nick Mason a dare vita alla band che rivoluzionerà il mondo della musica con le sue geniali creazioni.
Era un grande cultore del jazz Richard, da li traeva l'ispirazione per le sue composizioni e per la costruzione di quei tappeti sonori divenuti uno dei marchi di fabbrica della band di Cambridge. Tecnica, la sua, che ora viene copiata un pò da tutti i musicisti di vari generi.
Crollano così nel peggiore dei modi le ultime possibilità di vedere un giorno i Pink Floyd riunirsi per dare vita ad un nuovo album.
Inutile ora, senza Richard.

PS: nel video di oggi un tributo a Richard Wright con sottofondo la sua più celebre composizione, la splendida "The great gig in the sky" dell'album Dark Side Of The Moon del 1973.

PS2: dei telegiornali di casa nostra il tanto bistrattato "Studio Aperto" è stato l'unico a riportare la notizia della morte di Richard Wright. Al contrario su YouTube fioccano come se piovesse i video di tributo al musicista scomparso. Per la serie: meglio tenersi informati in altri modi!

non funziona più

L' economia dei paesi cosiddetti "occidentali" si basa su un sistema che evidentemente non funziona più, ed i fatti degli ultimi tempi parlano chiaro.
E' di appena ieri la notizia del fallimento della banca d'affari americana "Lehman Brothers", 158 anni di storia alle spalle, sopravvissuta persino alla famigerata crisi del 1929 ma non a questa.
Borse a picco un pò ovunque, andati in fumo centinaia di miliardi di dollari, BCE (Banca Centrale Europea) dichiara uno stato di emergenza, e il nostro Giovane Premier dichiara che da noi questo non accadrà perchè il nostro sistema bancario è solidissimo (provate ad andare in banca e chiedere di poter ritirare tutti i vostri soldi in contanti, dubito che ve li diano!)
Prima di Lehman Bros altre banche d'affari americane erano andate in crisi; un paio sono state salvate dal Ministero del Tesoro americano ma non di più.
Cosa sta succedendo?
Potrebbe essere un allarme ingiustificato o solo la punta di un iceberg fatto di soldi inesistenti, perchè di questo si parla. Oramai i soldi, così come li concepiamo noi semplici cittadini, non esistono più; si sono trasformati in una serie di "bit", che possono essere creati ad arte e modificati in qualsivoglia modo. Ne è la prova l'hackeraggio riuscito un annetto fa ad un ex dipendente della seconda banca più importante della Francia, che si è riuscito a portar via centinaia di milioni di euro semplicemente manipolando bit.
Siamo di fronte ad una nuova forma di terrorismo, il "terrorismo bancario", un terrorismo non fatto di bombe, attentati e messaggi intimidatori ma di megafusioni bancarie, consigli di amministrazione segreti, politica, bancarotte eccellenti.....e tutto per il controllo dei nostri risparmi, tutti per quel mucchietto di bit.

Attendiamo tutti con ansia l'arrivo di Robin Hood.

mercoledì 27 agosto 2008

lo sapevo

Se andate a leggere il mio post datato 4 Aprile troverete scritto ciò che si sta profilando ora per la nostra compagnia di bandiera.
Secondo corriere.it infatti, ecco riaffacciarsi alle soglie Air France, così come da me ipotizzato.
E della "cordata di fantasmi" che mi dite?
Tutti amici di chi sapete bene voi, Colaninno (futuro ad) in testa a tutti, seguito a ruota dall'intero gruppo bancario Intesa San Paolo.
E i debiti?Tutti trasferiti ad una società esterna appartenente per intero al Tesoro, che si occuperà della liquidazione e degli esuberi.
La domanda che mi sorge è questa: come è possibile che un semplice cittadino come me sia stato in grado di anticipare di 4 mesi ciò che potrebbe ora verificarsi?
Se ci sono riuscito io lo può fare chiunque altro di voi, basta solo sapere leggere tra le righe e fare due più due.

Andate su corriere.it, troverete un esauriente articolo sull'intera faccenda.

domenica 24 agosto 2008

regime olimpico

Si sono da poco conclusi i giochi olimpici del 2008, che come tutti sanno si sono disputati nella lontana pechino.
Nulla da dire sull'organizzazione, assolutamente ineccepibile; impianti avveneristici e perfetti, clima festoso e sempre allegro. Cose che tutti si aspettavano, forse proprio perchè possono ben riuscire solo in quei paesi governati da un regime.
Ma ecco pronto il rovescio della medaglia cinese; come prevedibile, ad una organizzazione perfetta ha fatto eco un arbitraggio generale che definire "casalingo" è dire molto poco. Coloro che hanno seguito questi giochi olimpici in maniera assidua avranno sicuramente notato che in quelle discipline in cui è prevista una giuria (scherma, ginnastica, pugilato) ci sono state delle decisioni quanto mai dubbie a favore degli atleti di casa.
Il picco della farsa si è toccato proprio oggi; la squadra italiana di ginnastica ritmica (argento alle scorse olimpiadi e campione del mondo nel 2005), al termine di un ottimo esercizio meritava senza dubbio il podio, così come senza dubbio l'esercizio del team cinese appariva di una spanna inferiore.
Risultato? Cina argento, italia quarta.
Questo è solamente uno dei tanti esempi di comportamento quanto mai discutibile delle giurie, spesso e volentieri composte da elementi evidentemente incompetenti e dunque facilmente influenzabili.
Comportamenti del genere fanno male allo sport (quello vero), nel quale un atleta suda e si impegna per quattro anni alla caccia della gloria olimpica. Che brutto essere battuti da una giuria incompetente invece che dall'avversario più forte!
Ne sanno qualcosa Cassina, Morandi, la squadra di fioretto femminile e tutti gli altri atleti di tutte le altre nazioni alle quali sono state tolte medaglie per darle ai padroni di casa.
La Cina ha totalizzato in tutto 100 medaglie, 50 di oro.
Tutto perfetto.....forse troppo.....

PS:ecco il parere olimpico del mitico pino scotto....

domenica 3 agosto 2008

il sacrificio di you tube

La notizia è di ieri, ed ovviamente nessun telegiornale o quotidiano, se non su internet,si è degnato di darle spazio.
Mediaset ha deciso di intentare una causa per 500 milioni a you tube colpevole di aver permesso la diffusione in rete di filmati "di proprietà del gruppo", e dunque violando le norme sul diritto di autore.
Si parte dunque dal presupposto che qualsiasi filmato trasmesso da una rete televisiva sia di proprietà della stessa....se ciò fosse vero allora milioni e milioni di italiani che in questi anni hanno videoregistrato film, documentari e quant'altro direttamente dalla TV sono passibili di denuncia perchè hanno di fatto copiato materiale di proprietà altrui.
La maggior parte di filmati presenti su you tube e riguardanti trasmissioni televisive (per la gran maggioranza risalenti a qualche anno fa) provengono per l'appunto da videoregistrazioni portate in digitale, processo che può essere fatto da chiunque con il PC di casa propria.
Se Mediaset dovesse vincere la causa, di fatto scomparirebbero tutte quelle trasmissioni televisive che fanno uso di filmati altrui, come Blob, Striscia la Notizia o Mai dire Gol, e a questo punto sarebbe vietato qualsiasi tipo di videoregistrazione in casa propria se non per uso personale (come le droghe).
Assurdo. Semplicemente assurdo.
Ma comprensibile, dal punto di vista di Mediaset: molti oramai, stufi della televisione del nulla che viene proposta a tutti gli orari, preferiscono andare su you tube e vedere i filmati che vogliono, componendosi di fatto un proprio palinsensto quasi completamente gratis.
Troppo pericoloso avere questo tipo di libertà; è più facile fare causa ai concorrenti piuttosto che rimboccarsi le maniche e fare programmi e palinsensti di qualità accessibili a tutti...anche perchè in questo modo si uscirebbe dal controllo che la TV cerca di avere sulla nostra libertà di scelta.

Per chi volesse leggere l'articolo riguardante l'argomento del post:

http://www.corriere.it/spettacoli/08_agosto_02/mediaset_youtube_grasso_6adeda58-603f-11dd-94c1-00144f02aabc.shtml

martedì 15 luglio 2008

Marco Travaglio - I maiali sono piu' uguali degli altri

pubblico il nuovo video di Marco Travaglio andato ieri in onda su beppegrillo.it.

competizioni senza limiti

è proprio vero che si può competere su tutto, ma la notizia che ho appena letto sul corriere.it supera ogni immaginazione!

Leggete e datemi un parere.

http://www.corriere.it/cronache/08_luglio_14/gara_sesso_donne_c90859ba-518f-11dd-a6b4-00144f02aabc.shtml

lunedì 14 luglio 2008

la manifestazione di Piazza Navona

si è tanto parlato nella scorsa settimana della manifestazione dello scorso martedì di Piazza Navona a Roma. Io ci sono stato e ora vi racconterò quello che ho visto.
Ho visto una piazza piena (sicuramente eravamo molti di più dei 15mila dichiarati da un pò tutte le testate giornalistiche), dove ce n'era un pò per tutti i gusti; fans di Di Pietro, un paio di bandiere del PD, qualche bandiera comunista qua e la, amici di Beppe Grillo, striscioni satirici di tutti i tipi ma soprattutto tanta, tantissima gente comune andata lì per ascoltare, divertirsi, manifestare il proprio dissenso ed avere una fonte alternativa di informazioni.
Tante gli interventi interessanti dalla piazza, da Grillo a Travaglio al mitico Camilleri che ha declamato delle spettacolari poesie da lui scritte. Peccato che Tonino non abbia nemmeno fatto a tempo a finire il suo discorso che già prendeva le distanze dagli scomodi oratori da lui stesso invitati a partecipare.
E così i giornali, invece di parlare delle malefatte dell'Omino di Plastica, hanno puntato il dito contro il tridente Tra-Gri-Gu (Travaglio, Grillo, Guzzanti), rei di avere attaccato chi il Capo dello Stato e chi il Papa.
E' stata detta solo la verità, ovvero che Napolitano ha firmato delle leggi incostituzionali e che Pertini non lo avrebbe mai fatto. Tutto qui. Ma per i giornali evidentemente dire la verità è un sacrilegio! In quanto al Papa, ricordo che il mitico Giovanni Paolo II è stato più volte oggetto di satira e goliardia sia in Striscia la Notizia che in varie commedie, ma nessuno all'epoca ha mai parlato di attacchi.
Ed ecco il fallimento della manifestazione, creato ad arte dalla solita stampa connivente e da Tonino di Pietro modello Pilato.
E nel frattempo l'Omino di Plastica continua a fare i suoi comodi senza che nessuno lo fermi.
Qui da noi l'opposizione non esiste.

martedì 8 luglio 2008

manifestazione piazza navona di oggi

oggi alle 18 in piazza Navona a Roma si svolgerà una manifestazione contro le "leggi canaglia" dell'attuale governo. Parteciperà tra gli altri anche Beppe Grillo.
Io andrò.....seguirà breve resoconto di tutto ciò.

ultime notizie dal mondo della scienza

Ultimamente la scienza si sta occupando di una questione molto particolare, e le università più prestigiose sono scese in campo per rispondere ad una domanda di grande impatto sociale: l'omosessualità ha una qualche radice biologica?
A giudicare dalle ultime scoperte sembrerebbe di si; alcuni ricercatori dell'Università di Padova (una delle più prestigiose per quel che riguarda la ricerca in campo medico) hanno recentemente pubblicato una ricerca secondo la quale "L'omosessualità è un escamotage genetico della natura per garantire la continuità della specie".
I parole povere, secondo il prof. Ciani, " la scoperta rovescia gli stereotipi comuni per i quali gli omosessuali sono discriminati perché contro-natura. Il nostro studio sembra invece spiegare che fanno parte di un disegno evoluzionistico assolutamente naturale, che punta ad aumentare la natalità. Le cifre dimostrano che nelle popolazioni dove maggiore è l'incidenza di persone omosessuali si registra anche una maggiore fertilità femminile. Siamo di fronte a una sorta di "strategia di selezione fra geni" da parte della natura". In sintesi, secondo i risultati ottenuti dagli scienziati padovani, la Natura, per aumentare la probabilità di generare donne feconde, mette naturalmente in conto la presenza di omosessuali, secondo un processo noto come "selezione sessualmente antagonistica".
Ciò andrebbe così a smentire tutti coloro che credono che l'omosessualità sia una malattia mentale o qualcosa del genere; gente del calibro del prof. Freshwater, che in una scuola media di Mount Vermont, USA, avrebbe marchiato a fuoco un suo alunno con una croce dicendo che essere omosessuali è una scelta, dando a favore della sua tesi una estremistica interpretazione della Bibbia, un pò sul modello di coloro che secoli fa sostenevano che la teoria dell'eliocentrismo fosse contro l'insegnamento del Libro Sacro (cosa per altro falsissima!!!!).
Ognuno può pensarla come vuole, la libertà di pensiero è un diritto di tutti; ma quando ciò sfocia nella violenza e nella volontà di imposizione della propria idea a tutti i costi si passa automaticamente dalla parte del torto.

domenica 6 luglio 2008

Ecco come fallisce una banca

Se solo un giorno trovassimo il coraggio di fare una cosa del genere, penso che molte cose cambierebbero in meglio. Che tutto sia in mano alle banche oramai lo sappiamo tutti...che finiremo come l'argentina sappiamo anche questo. Quando accadrà è l'unica cosa che non sappiamo.
Dipende da noi e dalla nostra pazienza, che per fortuna sta finendo.....

martedì 1 luglio 2008

appuntamento con la storia

Pubblico un racconto ma me scritto in occasione del concorso "Parole in corsa" indetto da ATAC.
Fatemi avere un vostro parere.

E’ una brutta giornata qui a Berlino; il sole è nascosto da grosse nubi cariche di pioggia che minacciano di scaricare presto a terra il loro contenuto, e il vento freddo proveniente da nord incoraggia la maggior parte delle persone a starsene a casa propria.
Nonostante ciò mi ritrovo a vagare senza una meta precisa alla ricerca di idee; se non consegno il pezzo entro domani il capo – redattore mi fa a strisce.
Queste strade, solo due anni fa, erano invase da migliaia di italiani in festa per la vittoria della Coppa del Mondo di calcio; c’ero anche io, col volto tricolore a gridare a squarciagola: “Campioni del Mondo!” e a cantare assieme a persone sconosciute fino ad un paio di ore prima ma che, per il solo fatto di essere italiani, erano diventati per me come fratelli. In quel momento ebbi la percezione di stare partecipando ad un momento storico, di quelli che si raccontano a parenti e amici a distanza di decine di anni.
Queste stesse strade, nel 1989, così come la vicina Potsdamer Platz, furono teatro della caduta del Muro. Le abbiamo tutte negli occhi quelle immagini; persone di ogni ceto e di ogni età che con scalpelli, martelli e perfino ruspe abbattevano quell’agglomerato di mattoni che simboleggiava la Cortina di Ferro tra Ovest ed Est.
Cessarono così di esistere berlinesi dell’est e berlinesi dell’ovest; in quei momenti tutti si abbracciavano e cantavano insieme, esattamente come me due anni fa.
Quelle persone ebbero l’esatta percezione di ciò che stava accadendo? Ebbero la sensazione di essere protagonisti di un avvenimento che avrebbe cambiato il corso della storia ed avrebbe influenzato la vita di milioni di persone?
Quale responsabilità; cambiare il corso della storia.
Spesso si tende a considerare il passato come qualcosa oramai lontano da noi, che non può farsi sentire in alcun modo; allo stesso modo si vedono gli attori protagonisti di quel passato come personaggi oramai viventi solo sui libri di storia o in vecchie fotografie ingiallite dal tempo, incapaci di influenzare in alcun modo la nostra vita.
Spesso, in mano a pochi uomini, viene consegnato il nostro destino.
Spesso poche persone si ritrovano a dover prendere decisioni che, in un modo o nell’altro, finiranno per influenzare la vita di tutti non solo nel presente ma anche nel futuro. E ancor meno sono quei personaggi che se ne rendono conto. La lungimiranza è per pochi, e la sola intelligenza non basta.
Uno dei più grandi geni della storia dell’umanità, il mitico Albert Einstein, avrebbe mai potuto immaginare che le sue scoperte e i suoi studi sulla teoria della relatività avrebbero aperto la strada ai massacri di Hiroshima e Nagasaki? Visse nel rimorso gli ultimi anni della sua vita, con la consapevolezza di aver avuto in mano, nella sua testa, la vita di milioni di persone, senza rendersene minimamente conto.
Il peso della storia si fa sentire nelle grandi occasioni, ma la sua voce è condannata ad essere del tutto inascoltata; i cruenti massacri della Prima Guerra Mondiale e gli orrori della Seconda continuano a rivivere nelle guerre dei nostri giorni, nelle quali generali con divise piene di stellette e medaglie continuano a muovere sulla carta piccoli omini di plastica, dimenticandosi che quelli sono in realtà migliaia di uomini ognuno con una propria vita, con qualcuno che li attende a casa, purtroppo a volte invano.
Altre volte siamo noi stessi ad avere in mano la nostra storia, ma ce ne accorgiamo troppo tardi.
Ed ecco multinazionali senza scrupoli e governi conniventi che continuano impunemente a deturpare il nostro pianeta, trovando in noi tutti preziosi e consapevoli alleati; così come il fumatore incallito non smette di fumare pur sapendo di farsi del male, così noi continuiamo a farci del male pur avendo tutti i giorni sotto i nostri occhi gli effetti dell’inquinamento prodotto dalle nostre attività.
Ciò che noi sprechiamo per miliardi di persone è vita, ma quanto è labile la nostra memoria!
Così agiamo noi, e così agiscono gli uomini di potere. Siamo pigri noi, sono pigri loro.
Forse potrebbero pensare a lungo termine, forse potrebbero vedere gli effetti delle loro decisioni su di noi. Ma sono pigri; preferiscono fermarsi al loro lungo termine, ci guadagnano. Inutile pensare al nostro di lungo termine, non ci guadagnano.
E’ la logica del guadagno che pervade la nostra storia, che spinge nazioni a portare guerra invece di pace, armi invece di viveri, distruzione invece di costruzione, morte invece di vita.
Così oggi si fa la storia. Così si faceva ieri. Nulla è cambiato.
Siamo noi attori o semplici comparse di tutto ciò?
Attori lo siamo, ogni volta che tracciando una croce su un simbolo permettiamo a qualcuno di prendere in mano il nostro destino; comparse lo diventiamo, ogni volta che puntualmente ci accorgiamo di aver messo la croce al posto sbagliato.
A quel punto si va in piazza, per tornare ad essere protagonisti per un giorno; poi si torna a casa e si rivestono i panni della comparsa.
Fu così in quel 1989, fu così a Baghdad pochi anni fa, sarà così la prossima volta.
Squilla il mio cellulare; è quella bionda che ho conosciuto ieri a quell’aperitivo.
Chissà, nel giro di qualche minuto la mia storia potrebbe cambiare.

dilettante allo sbaraglio

E così Donadoni se ne è andato.
Se n'è andato così come è venuto, in punta di piedi.Ma è stato davvero lui il responsabile della debacle dei Campioni del Mondo? Davvero tutta colpa sua?Ovviamente no, non è solo sua la responsabilità; il grande errore dell'ex centrocampista del Milan è stato dettato dalla sua mancanza di esperienza.
Si è fidato troppo dei nomi altisonanti; Toni, Pirlo, Gattuso...tutti campioni del mondo, tutta gente importante, soprattutto Toni, novello capo cannoniere della Bundesliga. Impossibile prescindere da gente così.
Ecco l'errore; loro, così come altri, erano in evidente calo di forma. Perchè farli giocare per forza? Perchè continuare ad insistere su Toni nonostante fosse lampante che non stava bene? E Borriello? E Quagliarella? Perchè non dar loro una possibilità? Perchè aspettare la squalifica di Pirlo per dare una possibilità al giovane Aquilani?
La verità è anche un'altra; questi giocatori, i Campioni del Mondo, oramai sono sazi; dopo aver alzato al cielo quella coppa si raggiunge l'apice per un calciatore, e qualsiasi altro trofeo, compreso l'Europeo o la Coppa dei Campioni, valgono di meno. Ci vuole gente giovane, affamata, che lotti con il coltello tra i denti.Ne sono la dimostrazione squadre come Turchia e Russia, prive di grandi campioni ma nonostante ciò autrici di grandi prestazioni e bel gioco, di quello che piace tanto alla gente, così come la Spagna campione.
Riusciremo noi ad avere un bel gioco? Riusciremo noi a vincere divertendo? Ci riusciremo ancora?Nel frattempo gustiamoci Casiraghi e la sua nazionale Olimpica, nell'attesa di vedere all'opera in terra sudafricana i vari Giovinco, De Ceglie, Pazzini e Rossi tra un paio di anni.
Con Lippi in panchina. Come l'ultima volta.....

sabato 14 giugno 2008

ma in svizzera li sanno fare i biscotti?

Europei 2004: l'Italia, per passare il turno, deve battere la Bulgaria e sperare che Danimarca e Svezia non finisca per 2 a 2. "Non succederà mai, i nordici sono leali e sportivi!!" si disse allora.Come andò a finire? Danimarca e Svezia pareggiarono per 2 a 2, confezionandoci quello che è passato alla storia come "biscotto" e ci mandarono tutti a casa.

Europei 2008: l'Italia, per passare il turno, deve battere la Francia e sperare che la Romania non batta l'Olanda (già matematicamente qualificata come prima del girone). "Gli Olandesi sono gente seria e sportiva, non si faranno mai battere dalla Romania!" dicono ora gli esperti di calcio di casa nostra.All'Olanda non importa più nulla del girone, oramai lo ha vinto. Anzi, agli arancioni farebbe molto comodo che due squadre come Francia ed Italia venissero eliminate, in modo così da non avere brutte sorprese nel prosieguo del torneo...meglio che vada avanti la Romania dopotutto.Come finirà? Probabilmente batteremo la Francia, togliendoci la soddisfazione di sconfiggere i nostri nemici di sempre, ma nel frattempo l'Olanda ci confezionerà un bel pacco regalo pieno di biscotti al cioccolato svizzero e zoccoli olandesi in salsa rumena, facendosi battere dalla Romania magari per 1 a 0 con gol negli ultimi minuti.

Va sempre a finire così quando ci si deve aggrappare ai risultati degli altri, e una squadra davvero forte in queste situazioni non ci si va a ficcare.Era forte la nostra squadra nel 2006, quando diventammo Campioni del Mondo; nessuna sofferenza, nessun passaggio a vuoto, giocatori in forma, nessuna ingiustizia arbitrale....un'alchimia perfetta.

E adesso? Quella di adesso è la vera Italia, quella che siamo sempre stati abituati a vedere; una squadra in perpetua sofferenza che impiega un'ora per segnare mentre gli avversari (forti o deboli che siano) con tre passaggi sono davanti alla nostra porta, con giocatori strapagati che non si impegnano e non corrono e con gli arbitri che ci negano gol regolarissimi e regalano rigori agli avversari. Una squadra che fa sgolare e soffrire il tifoso, che lo fa incazzare ad ogni istante.Siamo tornati sulla terra dopo essere stati un paio di anni in orbita, e il risveglio è stato traumatico.L'impresa di Berlino del 2006 non è ripetibile....ma è proprio per questo che l'immagine di Cannavaro che alza al cielo quella coppa ci rimarrà nel cuore e nella memoria per sempre...e cancellerà sempre e comunque tutte le brutte figure che la nostra nazionale farà in futuro. Ci basterà quel ricordo per addolcirci la realtà di una squadra che, per quello che si è visto, sportivamente merita di tornarsene a casa.

Torneremo a casa anzitempo? Si vedrà....nel frattempo, sempre e comunque, FORZA AZZURRI!

giovedì 12 giugno 2008

chi intercetta è perduto

In questi giorni l'argomento principale del dibattito politico è, come al solito, un qualcosa che viene tirato in ballo ad orologeria quando sarebbe troppo scomodo parlare di altro; LE INTERCETTAZIONI.
Come prevedibile, il nostro Giovane Premier vorrebbe fare di tutto per vietarle, per la serie: "chiudiamo la stalla sennò ci scappano anche gli ultimi cavalli rimasti!", visto che il nostro Superpremier ha sempre avuto un rapporto conflittuale con cimici, microspie ed affini.
"Maledetti spioni!!" avrà pensato tutte quelle volte che lo hanno pizzicato a scambiare voti con veline, sentenze con moneta sonante e cose del genere. E lo stesso avranno pensato gente come Fazio, Geronzi, Fassino e D'Alema pizzicati a fare scalate degne dei migliori sherpa nepalesi.
Se il disegno di legge presentato dal Governo diverrà legge, le intercettazioni potranno essere disposte ed effettuate solo per reati connessi con mafia e terrorismo. E basta.
Lo scenario possibile? Ve lo faccio raccontare da Marco Travaglio nel video di oggi, sicuramente lo saprà fare meglio di me.

E dopo le intercettazioni di cosa si parlerà per distrarci?Della Nazionale di calcio che fa figuracce?Dell'Emergenza Rifiuti che arriverà anche a Palermo e Roma?Del giro del mondo in 80 giorni di Bush?Dell'Orango Petronilla?

Tutto, fuorchè non si sappia cosa fanno i nostri politici e perchè. Potrebbe essere pericoloso....per loro.

venerdì 30 maggio 2008

l'automobilista incazzato

Oggi voglio ufficialmente scendere in campo a favore dell'automobilista "diesel", da sempre villipeso ed offeso.
Vita difficile per il Diesel sin dalla sua nascita; l'ingegner Rudolf Diesel, suo creatore, morì suicida in quanto non sopportava più le continue critiche degli eminenti colleghi, i quali non facevano altro che sottolineare l'inutilità di quel motore se confrontato con quello a benzina.
Nel corso degli anni non andò meglio; il povero automobilista "diesel" se ne è sentite dire di tutti i colori: inquinatore, affumicatore, disturbatore della quiete (come dimenticare il tipico rumore da motozappa asmatica dei diesel anni 80?).
Eppure un pregio il diesel lo ha sempre avuto; l'automobile diesel costa un pò di più ma il carburante costa meno della benzina. Certo, finchè la benzina costava poco questo pregio non aveva una grande importanza.
Poi, un bel giorno le principali case automobilistiche (BMW su tutte) hanno inizato a nobilitare il diesel, a studiarlo, a migliorarlo.....finchè i motori diesel sono diventati tecnologicamente più avanzati ed economici dei benzina, ed il crescente aumento dei prezzi della "verde" ha spinto tanti automobilisti a diventare "diesel"; già da qualche anno in tutta Europa si vendono più automobili diesel che benzina.
Ma la rivincita degli automobilisti "diesel" non è durata molto; già da qualche giorno, per la prima volta nella storia, benzina e diesel hanno lo stesso prezzo......perchè? Ecco una ipotesi.....

Mercato dell'auto saturo;cosa fare? Spingere la clientela verso le auto diesel. Come fare per renderle più appetibili?
Migiorare i motori, renderli più potenti ed ecologici....accordo con l'UE: norme anti-inquinamento più severe in modo da costringere l'automobilista a comprare diesel.
Finita qui?Macchè......
Accordo con i petrolieri; alzate il prezzo della "verde" e tenete il diesel stazionario, così tutti si comprano le auto diesel.
Si, ma noi petrolieri che ci guadagnamo? Niente paura: quando sarà il momento alzate i prezzi del diesel e il gioco è fatto! Chi ha comprato un'auto diesel se la terrà per forza, visto che non avrebbe convenienza a cambiarsela!

Tutto ciò sembrerà assurdo,ma analizzando freddamente i fatti mi pare che questa ipotesi non faccia una grinza.....cmq giudicate voi.

Di fatto ogni volta che andiamo alla pompa di benzina aiutiamo gente come Massimo Moratti a mettersi da parte i soldi per pagarsi il nuovo allenatore dell'Inter Mourinho.

Soluzioni? Si dovrebbe svicolare completamente il mercato dei carburanti dagli interessi politici che vi sono dietro.....ma tutto ciò, voi capite, è impossibile. Allora che fare? L'unica cosa possibile da fare, per il momento, è quella di chiudere gli occhi e non guardare i prezzi dei carburanti alla pompa: il malcapitato benzinaio potrebbe fare una brutta fine.


PS: a proposito di automobilisti incazzati, nel video di oggi eccone uno famoso!

martedì 27 maggio 2008

impari opportunità

Il nostro ministro per le Pari Oppurtunità, la ex-vallettasoubretteaspirantemissitalia Mara Carfagna, ha dichiarato qualche giorno fa che, basandosi su segnalazioni di cinque suoi amici omosessuali, in Italia essi non sono discriminati.
Questa affermazione ci offre un esempio di come l'informazione nel nostro Paese sia carente, e dove non lo è viene completamente stravolta e modificata dai politici e dai loro amici.
E' di appena ieri la notizia di un giovane di 18 anni accoltellato dal padre perchè omosessuale....questo gravissimo fatto di cronaca va ad aggiungersi alla madre che una quindicina di giorni fa a tentato di accoltellare la figlia sedicenne perchè innamorata di una 18enne......e va ad aggiungersi ai tanti esempi di discriminazione, sul lavoro e non, subite dagli omosessuali.
Non ci si può aspettare cose diverse da un Paese nel quale, molto spesso, le donne sono costrette a scegliere tra lavoro e maternità perchè una donna incinta viene considerata non produttiva e quindi inutile, mentre in altri Paesi queste godono di tutele e facilitazioni perchè considerate una grande risorsa.
Viviamo un un Paese molto arretrato, e questi qui riportati sono solo alcuni esempi. Ogni giorno i siti internet di informazione sono pieni di esempi di discriminazione simili a questi.
C'è un modo per migliorare le cose? Finchè faranno tutti come la Carfagna, che ignora il problema, soluzione non ci sarà.

Per maggiori informazioni:
www.corriere.it
http://news.google.it/nwshp?hl=it&tab=wn&ncl=1216189215&topic=n
http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=24483&sez=ELEZIONI2008&desc_sez=Elezioni%C2%A02008
http://www.repubblica.it/2008/05/sezioni/politica/carfagna-2/carfagna-2/carfagna-2.html

grazie a Dagno per la segnalazione.

martedì 13 maggio 2008

Travaglio da Fazio parte terza

Travaglio da Fazio parte seconda

un paese di indovini

Tutto sta diventando ormai di una prevedibilità estrema, a tal punto che potremmo tutti andare sulle televisioni private a fare i maghi e gli indovini. I nostri politici stanno divenendo troppo prevedibili, e ciò potrebbe giocare a loro sfavore e a nostro favore.
Quanti di voi, dopo la puntata di Anno Zero della settimana scorsa hanno detto: "Mi sa che Santoro beccherà una bella strigliata!"? Ebbene il Gran Giurì della Rai e addirittura l'Authority delle Telecomunicazioni hanno lanciato la loro invettiva contro il giornalista salernitano reo di avere dato spazio al V2 Day di Grillo.
Altro giro altra corsa! Quanti di voi, dopo la puntata di Che tempo che fa di tre giorni fa hanno detto: "Qui Fazio fa una brutta fine"? Ed ecco ripetersi il copione di Santoro, e querele a raffica da parte della seconda carica dello stato Schifani.
Riassunto: Marco Travaglio è ospite da Fazio per presentare il suo ultimo libro "Se li conosci li eviti" nel quale sono trattate tutte le malefatte degli attuali inquilini dei palazzi della politica; ovviamente, come dovrebbe essere nella normalità delle cose, Travaglio durante l'intervista porta degli esempi facendo nomi e cognomi dei diretti interessati, tra i quali Ciarrapico e Schifani. Al nome di Ciarrapico Fazio inizia subito a dissociarsi da Travaglio, e quando il giornalista fa il nome di Schifani, accennando alle sue presunte amicizie con volti più o meno noti della criminalità organizzata siciliana, Fazio inizia a sudare freddo, ad agitarsi e a lavarsi le mani come il miglior Ponzio Pilato, già vedendosi sbattuto fuori da mamma Rai per avere osato scoperchiare il vaso di Pandora.
Il che è puntualmente avvenuto: oggi, proprio nel giorno in cui il nostro Giovane Premier presenta il suo governo alle camere, Schifani querela Travaglio e mamma Rai da una bella sculacciata a Fazio.
Cosa succederà dopo? Probabilmente Fazio non ospiterà più giornalisti "scomodi" e Travaglio sarà definitivamente bandito dalla televisione.
Per fortuna c'è youtube, grazie al quale CHIUNQUE può fare televisione divulgativa e di informazione.
Speriamo che i nostri politici, tutti presi alla ricerca di mucche statali da mungere, non abbiano tempo di accorgersi che la rete se ne infischia delle loro manovre per occultare le verità scomode, e che queste vengono puntualmente a galla.
Noi possiamo sapere tutto: il 20% degli elettori italiani alle ultime elezioni NON HA VOTATO (e ovviamente nessun giornale ha riportato una cifra del genere), e se le cose continueranno così questo dato crescerà di volta in volta.
La ricreazione per i nostri politici è finita; è ora che si diano da fare sul serio, o di questo passo in Italia rimaranno solo loro,i loro tirapiedi, i pensionati e i banchieri.

PS: pubblico la prima parte dell'intervento di Travaglio da Fazio; le altre due sono postate indipendentemente: giudicate voi.....

giovedì 8 maggio 2008

la squadra

E'fatta!!Dopo delle brevi quanto inutili consultazioni la squadra di governo è pronta!21 giocatori in tutto (dodici con portafoglio e 9 con portamonete), 21 grandi campioni con i quali il nuovo governo del capitano-giocatore-super presidente ad interim Omino di Plastica tenterà di dare il colpo di grazia al nostro Paese!

Ecco i nomi dei 21 campionissimi:

Ministri con portafoglio
Esteri: Franco Frattini; Interno: Roberto Maroni; Giustizia: Angelino Alfano; Economia: Giulio Tremonti; Difesa: Ignazio La Russa; Sviluppo economico: Claudio Scajola; Pubblica istruzione: Maria Stella Gelmini; Politiche agricole: Luca Zaia; Ambiente: Stefania Prestigiacomo; Infrastrutture: Altero Matteoli; Welfare: Maurizio Sacconi; Beni culturali: Sandro Bondi.

Ministri senza portafoglio
Riforme: Umberto Bossi; Semplificazione: Roberto Calderoli; Attuazione Programma: Gianfranco Rotondi; Politiche Comunitarie: Andrea Ronchi;
Pari Opportunità: Mara Carfagna; Affari regionali: Raffaele Fitto; Politiche giovanili: Giorgia Meloni; Rapporti con parlamento: Elio Vito; Innovazione: Renato Brunetta.

Il ruolo di Ministro della Sanità, secondo indiscrezioni, sarà ricoperto dalla Brambillona Coscialunga.

Leggendo questa lista mi sorge subito una domanda: cosa minchia sono i ministeri della Semplificazione e dell'Attuazione programma?A cosa minchia dovrebbero servire?
Ma soprattutto: può essere Ministro delle Riforme uno che dovrebbe stare in galera per la maxitangente Enimont? E può essere Ministro dell'Interno uno che è stato condannato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale?

Il paese delle meraviglie è qui!

Italia: dove tutto può succedere!

PS: cosa dirà l'Omino di Plastica alla squadra durante il primo allenamento? Più o meno andrà come nel video di oggi.....

martedì 6 maggio 2008

il regime

Secondo il "manuale del perfetto dittatore", la prima cosa da fare per instaurare un regime è impossessarsi dei mass media e renderli il proprio strumento di propaganda. Questo è uno dei motivi che spinse Mussolini a creare l'ordine dei giornalisti (ce l'abbiamo solo noi!!); idea questa che si è dimostrata essere comodissima per i nostri amati politici.
Viviamo in un regime, non c'è dubbio; solo che il dittatore non è uno, ma è un'intera classe politica che mira al suo sostentamento alle nostre spalle. Lo stato in cui versa la nostra informazione ne è la prova.
IL 25 aprile in più di 400 città italiane Beppe Grillo ha tenuto il V2 Day, durante il quale sono state raccolte più di 1 milione e mezzo di firme per una informazione libera da vincoli politici. A parte un paio di servizi denigratori e articoli poco edificanti e pieni di inesattezze, i nostri media hanno ignorato la cosa. Per avere informazioni reali sul V2 Day rivolgersi alle principali testate giornalistiche straniere.
In questi giorni si è scatenato il putiferio sulle dichiarazioni dei redditi on line, grazie alle quali è stata fatta una incredibile scoperta: Beppe Grillo ha un sacco di soldi!
Ennesima scoperta dell'acqua calda: riempie palazzetti e teatri con spettacoli da 20 euro a biglietto (ed è pure poco rispetto ad altri!), fa un centinaio e più di spettacoli all'anno, organizza manifestazioni di massa così imponenti...di certo non lo può fare senza soldi!!!E almeno li dichiara!!!
Giovedì scorso è stato ospite ad Anno Zero da Santoro, che per il solo fatto di averlo ospitato rischia di venire cacciato di nuovo dalla Rai.
E i giornali che fanno?E le radio che fanno? Parlano della dichiarazione dei redditi di Grillo!!!!E dove erano il 25 aprile?Mah!
Ecco il nostro sistema di informazione cosa è diventato: un puro e semplice sistema di propaganda e controllo della popolazione.
Noi dobbiamo essere tenuti allo scuro di ciò che accade nei palazzi del potere, dobbiamo essere distratti dagli incidenti sul lavoro, dai bulli a scuola, dalle stragi del sabato sera, dai rifiuti in campania, dalle violenze nelle grandi città (cose che, ricordiamo, fino a ieri non esistevano!!!!) e dall'orango petronilla...tutto il resto è nebbia.
Un cittadino consapevole è pericoloso; dopo non va a votare (il 20% degli aventi diritto alle ultime elezioni non ha votato!!!), non si indebita per non arricchire le banche e i politici ad esse legati e se ne va a vivere all'estero. I questo momento qualsiasi paese europeo è meglio del nostro.
Noi non dobbiamo sapere, o meglio dobbiamo sapere quello che vogliono loro.
Con internet tutti possono scrivere, tutti possono avere un blog. Tutti possono informare, informarsi. Tutti possono essere giornalisti. Pure io. Pure tu.

Informiamoci su internet, stando bene attenti a separare la merda dalla cioccolata......facciamolo finchè potremo: il nuovo governo è alle porte.

PS: nel video di oggi un trailer del film "1984"....è così che siamo andati a finire!!!

PS2: leggete questo articolo ed avrete una prova di ciò che dico

http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/daassociare/visualizza_new.html_69640098.html

grazie mille a Dagno per la segnalazione.

mercoledì 23 aprile 2008

la spartizione della torta

Un antico proverbio romano dice: "Dividi et impera", ed in questi giorni il nostro Giovane Nuovo Premier sta dando una grande dimostrazione di conoscenza della storia romana, in quanto sta mettendo in pratica nel modo migliore tale motto.
Nel Castello di Arcore, da subito dopo la vittoria, è iniziato un vero e proprio via vai di gente che va a chiedere udienza al Giovane Premier per poter partecipare al campionato nazionale del secondo sport italiano; dopo il famigerato "Scaricabarile" infatti vi è "La Spartizione della Torta".
Questo sport, antichissimo anch'esso, si gioca solitamente dopo le elezioni e prevede diverse manches durante le quali il Premier si riunisce con i vari alleati ed amici vari per provvedere alla equa spartizione dei beni pubblici (ovvero nostri!!); un ministero a te, un pezzo di Rai a te, un pò di FS di qua, un pò di Finanziamento Pubblico di là, e così via fino alla fine...alla nostra fine.....
Il nostro Giovane Premier ovviamente non è da meno; il giorno in cui verrà comunicata la squadra di governo (probabile l'ingresso in campo di Ronaldinho come Ministro dello Sport) sapremo anche che è terminata la spartizione dei nostri beni nelle mani dei soliti pochi marpioni, per l'identificazione dei quali ci vorrà un pò di tempo, vista l'opera di depistaggio che giornali e TV stanno già provvedendo a compiere...
Nel frattempo le nostre città sono sempre più invivibili ed insicure, i prezzi aumentano in maniera indiscriminata, l'Euro è sempre più forte (qualcuno mi dica per quale cavolo di motivo in ogni paese del mondo la moneta forte è sintomo di economia forte tranne che per l'Italia!!!) e la nostra economia sempre più debole ed andare a lavorare è più pericoloso che andare in guerra....e tutti i neo eletti ne parlano...e tutti gli sconfitti ne parlano...e come al solito nessuno fa nulla.....

Cosa succederà ora? Cosa farà per noi il nostro Nuovo Parlamento? Cosa farà per noi il nostro Nuovo Governo con il nostro Giovane Nuovo Premier? Esattamente tutto quello che hanno fatto gli altri....UN CAZZO!

PS: nel video di oggi ecco un bel giochino da fare con le torte.....pensate a farlo con i nostri Nuovi e Sempre i Soliti Politici!!!

giovedì 17 aprile 2008

don raffaele

Ascoltate con attenzione questa canzone di Fabrizio de Andrè del 1990; si intitola "don raffaele". Vi ricorda qualcosa o qualcuno?
Per un amico straniero che me lo ha richiesto pubblico il testo in inglese...enjoy it.

My name is Pasquale Cufiero and I work in a jail
My name is Cufiero Pasquale and i am in Poggioreale (the name of the jail) from 1953

After closing 100 bangers when arrives evening I'm very tired
But I'am lucky because in the special section of the jail there is a genius man that speak with me

The whole day with 4 shamefuls, bandits, betraydes and henchmen
Every hour with this abomination that gives menaces to me
But at the end I sit down as a Pope, unbutton myself and read the newspaper
I advise with Don Raffaele that explains me what I think and we take a coffea

Ah what a wonderful coffea
It is good even in jail
with the special formula by the mother of Ciciriniella
compaign of cell

First Page 20 News, 21 unjustices and the Government does nothing
it is consterned, disgustied, it becomes involved but after a few time it surrenders with dignity
I think about it, I clean my face
Fortunatly I have who answers to me
That good and wonderful man, I ask for agreements to Don Raffaele
A good man has 6 sons, he asked for an house and they gives him advisors
a government man, God forgives him, in a caravan brigs up minks
For you it's sufficient a word that takes off the crux to this poor Christ
Respect, it is 3 Pm do you want a lemonade or a coffea?

Ah what a wonderful coffea
It is good even in jail
with the special formula by the mother of Ciciriniella
compaign of cell

Here there is inflaction and svalutation, and who has the bag?
I have only this salary and a Bingo if I dream on my dad (Note:in Italy we say that the dead parents can give good

numbers for winning to Bingo during a dream; this tradiction is very radicated expecially in Naples)
There is also my daugther Innocenza
she wants an husband but she has no patience
I don't ask to you an help for me
Do you want I shave you or you do it by yourself?
You have a camel coat, and you were the most beautiful at the super trial
you have a brown chalked dress
it seems so at the TV
for this wedding, for having a good aspect
can you give it to me his Majesty?
I just have shoes and a waistcoat
Do you want a Campari or a coffea?

Ah what a wonderful coffea
It is good even in jail
with the special formula by the mother of Ciciriniella
compaign of cell

Here there is no more decency, and who have never saw for golden jails?
These one are awful, for this reason criminals have the immunity!
Don Raffaele, you politically will be a saint, but here you are paying and
the others enjoy yourself out from here.
My brother is unemployed from 15 years
he has done 50 competitions, 90 answers, 200 appeals
You, that give jobs and encouragement
Eminence I kiss and I supplicate you
He sleep with me and my mom
what an Arabian cream is this coffea!

Ah what a wonderful coffea
It is good even in jail
with the special formula by the mother of Ciciriniella
compaign of cell...



mercoledì 16 aprile 2008

e alla fine la fine

Finalmente è tutto finito!Campagna elettorale, par condicio, politici in TV 24 ore su 24 a riempirci le orecchie di bufalate....finalmente le elezioni sono finite!
Ha vinto l'Omino di Plastica, con un distacco abissale su Topo Gigio, grazie al quale i 124 partiti comunisti esistenti nel nostro Paese non sono entrati in Parlamento(peccato per Bertinotti, ma gli altri.....)
Adesso la Lega avrà finalmente l'esclusiva su tutte le possibili crisi di governo...solo se ci si mettono Bossi e compagni questo governo con una maggioranza così ampia può cadere.
Cosa ci aspetta?Per prima cosa, con l'abolizione dell'ICI, i Comuni non sapranno più come finanziare i servizi alla cittadinanza....quindi aspettiamoci cumuli di immondizia ovunque, Polizia assente più che mai e soprattutto la privatizzazione dell'acqua potabile!
La cosa peggiore?Topo Gigio, che avrebbe dovuto controbbattere l'Omino di Plastica, in realtà non ha fatto altro che dire le stesse cose....a sto punto votare per l'uno o per l'altro non avrebbe fatto differenza!
Si parla di opposizione, di "governo ombra"....ma se le cose andranno come in campagna elettorale di opposizione vera ce ne sarà ben poca; chi avrà il coraggio di opporsi alle decisioni dell'Omino?Eh si, perchè con quella maggioranza il Plasticone può davvero far quello che vuole!
Già me lo vedo a cambiare la Costituzione, restaurare la Monarchia (con lui e famiglia a capo!) e stabilirsi nel Palazzo Apostolico (quando vedrà il Papa gli dirà: "e lei chi è?un affittuario?").
Scherzi a parte, staremo a vedere.....saranno 5 anni di governo stabile, ma in fondo stabili lo sono state anche tutte le dittature.....
Ci risolleveremo?Cadremo sempre di più?Non lo so...l'unica cosa certa è che ora i comici avranno un'infinità di materiale su cui lavorare....e allora facciamoci una bella risata, finchè ci sarà possibile.....

PS: nel video di oggi le prime intenzioni dell'Omino di Plastica!

lunedì 14 aprile 2008

fanatismo religioso

Di solito, quando si usano le parole "integralismo" o "fondamentalismo" si associano direttamente alla seconda religione monoteista per numero di credenti, ovvero l'Islamismo; è di oggi la notizia che a Teheran sono stati arrestati e frustati 67 giovani perchè durante una festa in casa stavano ballando, bevendo alcolici e le ragazze non erano coperte dalla testa ai piedi.
Ma davvero il fondamentalismo religioso è solo un fenomeno islamico? A giudicare da quanto è successo ieri nel nostro Paese sembra proprio di no.
Roberto Sandalo, ex terrorista di Prima Linea, insieme con un complice, Maurizio Peruzzi , sono stati arrestati con l'accusa di aver progettato e realizzato attentati ai danni di obiettivi sensibili nella comunità islamica del capoluogo lombardo, come moschee e centri islamici. Al momento dell'arresto il Peruzzi a dichiarato che il loro scopo era quello di creare un nucleo di difesa del cittadino contro l'islam, al quale Sandalo avrebbe dato il nome di "Fronte Cristiano Combattente".
Ecco un classico esempio di come fanatici violenti possano deturpare gli ideali religiosi; così come i terroristi islamici nulla hanno a che fare con i veri valori dell'Islam, anche questi nuovi fondamentalisti cristiani nulla hanno a che spartire con i valori della religione Cristiana, che tantissimo ha in comune con l'Islam.
Ma non bisogna andare così lontano per evidenziare queste contraddizioni; fondamentalismo cristiano può essere anche un prete che allontana un omosessuale invece di fermarsi a parlare con lui e ad ascoltarlo, o un cardinale che tutto fa tranne il suo dovere di buon pastore, ma anche un laico cristiano che accetta ciecamente e senza alcun tipo di riserbo ciò che gli viene detto da una qualsiasi figura ecclesiale per il solo motivo che porta l'abito nero ed il colletto bianco.
Per chi ci crede, Dio ha dato all'uomo un cervello affinchè potesse usarlo e la possibilità di farsi guidare dallo Spirito Santo per riuscire a distinguere non solo il bene e il male, ma anche i falsi profeti.
Sandalo e Peruzzi sono falsi profeti, così come i cardinali corrotti e i sacerdoti che quando ti vai a confessare pare quasi che ti stanno facendo un favore.
Fate sempre attenzione a chi si nasconde dietro la religione, di qualunque tipo essa sia; chi è in buona fede non ha mai bisogno di nascondersi.......

Per maggiori chiarimenti leggete l'articolo a questo link

http://www.repubblica.it/2008/04/sezioni/cronaca/sandalo-arrestato/fermato-complice/fermato-complice.html

grazie mille al buon Dagno per la segnalazione.

venerdì 11 aprile 2008

consigli per il voto

Stanotte mentre dormivo ho trovato la soluzione al dilemma di milioni di italiani...votare o non votare?E se votare, come votare e per chi? La soluzione la offre il mitico ragioner Ugo Fantozzi in questo video tratto dal film "Fantozzi subisce ancora" del 1983...impressionante come in 25 anni le cose siano cambiate di così poco...guardate questo video e ve ne renderete conto!

giovedì 10 aprile 2008

preghierina elettorale a gesù adulto

Di solito si fanno le preghiere a Gesù bambino...io invece ne voglio fare una "elettorale" a Gesù adulto.

Caro Gesù adulto, proteggici da Berlusconi e dalla sua chioma fluente, risultato di chissà quale strana reazione chimica tra l'aria (sempre più inquinata) che respiriamo e il contenuto della sua scatola cranica, che a giudicare dalle bufalate che spara e che fa ogni giorno non credo sia materia cerebrale.

Caro Gesù adulto, proteggici da Fini che a furia di leccare il deretano a Berlusconi si è fatto venire i reumatismi alla schiena.

Caro Gesù adulto, proteggici da Veltroni che ha risolto la crisi degli alloggi a Roma costruendo campi nomadi per i Rom e per i clandestini, vendendo il quartiere Esquilino ai cinesi, costringendo i romani ad andarsene a vivere nelle periferie o nelle cittadine di provincia e realizzando il nuovo piano "regalatore" con le ordinazioni dei palazzinari vari. Se davvero vuole applicare il "Modello Roma" a tutta l'Italia...fai un pò te.

Caro Gesù adulto, proteggici da Bertinotti che non guarda mai l'orologio...pensa sempre di essere ai tempi di Karl Marx (và comunque detto che almeno è coerente con le proprie idee!).

Caro Gesù adulto, proteggici da Casini e dalle sue famiglie (si perchè a lui la famiglia piace così tanto che se ne è fatte due!), in particolare dalla seconda, che gli ha assicurato non solo il Messaggero ma anche un sacco di voti (per chi si fosse perso qualcosa: l'attuale signora Casini è la figlia del costruttore Leonardo Caltagirone, proprietario del Messaggero e dei palazzi di mezza Roma e provincia).

Caro Gesù adulto, proteggici dalla Lega Nord e soprattutto da Calderoli...uno così dovrebbe stare in un manicomio.

Caro Gesù adulto, proteggici da Boselli....il numero degli schieramenti politici da lui cambiato da quando è in politica equivale al numero delle "attrici" con cui ha "recitato" Rocco Siffredi (che sono tante!!!).

Caro Gesù adulto, proteggici dalla Santanchè, che ieri ha detto che il suo programma è non darla a Berlusconi e company....fa che non la dia a noi!

Caro Gesù adulto ti chiedo un'ultima cosa; fa in modo che Emilio Fede non sia mandato sul satellite, altrimenti tutti coloro che non dispongono di Sky o del digitale terrestre non potranno farsi più 4 risate con la più grande trasmissione comica della storia del mondo....per l'appunto il TG4!

Grazie per l'ascolto....così sia.

venerdì 4 aprile 2008

le promesse compagnie di bandiera

video

"Questo matrimonio non s'ha da fare!" hanno tuonato in questi giorni i Bravi della situazione (i vari sindacati), ma stavolta non ci sono stati interventi positivi; Renzo Air France e Lucia Alitalia hanno divorziato prima ancora di sposarsi, con buona pace di Manzoni. I media nazionali (quindi poco attendibili) hanno calcato la mano sulla questione "esuberi"; troppi 2100 licenziamenti per i sindacati e così la trattativa si è arenata. Ma è davvero andata così?

Premessa: nel 2004 l'Omino di Plastica (al secolo l'ex premier Berlusconi), allora Presidente del Consiglio, promise alla Francia l'Alitalia in cambio della linea ad Alta Velocità Torino - Lione (vedere spettacolo di Beppe Grillo del Novembre 2004).

Scenario alternativo.
L'Omino di Plastica telefona a Spinetta (presidente di Air France), e lo invita a rinunciare alla trattativa in cambio di una bella sommetta a titolo di risarcimento per il tempo perduto. Alitalia senza un compratore fallisce, e l'Omino di Plastica (o un suo tirapiedi in caso di vittoria elettorale), si metterà a capo di una "cordata di fantasmi" ed acquisterà Alitalia per un boccon di pizza. Una volta a capo della compagnia, l'Omino telefonerà di nuovo a Spinetta ed in poco tempo ecco fatta la fusione Air France - Alitalia, con notevole rialzo del titolo in borsa ed un mare di Euro nelle tasche delle due compagnie e dei loro presidenti.

Uno scenario del genere a me sembra più che verosimile; staremo a vedere, solo il tempo ci dirà la verità. Ma se davvero tutto questo dovesse accadere sarebbe un segnale molto importante; i nostri politici stanno diventando prevedibili, e quindi possono essere come minimo smascherati prima che agiscano a nostro danno.
Nel frattempo restiamo alla soglia....e voliamo con Ryanair (Roma - Treviso 70 euro andata e ritorno, il biglietto delle FS costa 70 euro sola andata!)

PS: il video di oggi me lo manda la cara amica Silvia....chi può salvare l'Italia? Mi sa tanto che l'ultima spiaggia è questa......

lunedì 31 marzo 2008

quando la faccia di bronzo non ha limiti

Pochi minuti fa grandi notizie da Parigi; Milano ha vinto la sfida con Smirne per l'assegnazione dell'Expo del 2015. Scene di grande gioia, la Moratti portata in trionfo e subito i politici di casa nostra a contendersi l'osso: "Merito del mio governo, una dimostrazione che l'eccellenza del sistema Italia è apprezzata all'estero" dice Prodi (eccellenza del sistema Italia?????), "non è vero, non è merito della sinistra!" tuona l'Omino di Plastica, "sono contenta per Milano e per tutto il mondo" dice la Moratti travestita da Ghandi. Il motivo di tutta questa gioia?Semplice: i nostri politici, o chi per loro, avranno tempo da qui fino al 2015 per speculare su tutta la faccenda, avviando progetti che mai si compieranno, iniziando grandi opere che mai si concluderanno, avviando opere di risanamento senza fine. Il tutto con un unico scopo: MANGIARE!!!!Eh si, perchè solo di questo sono capaci; divorare senza fine i soldi delle nostre tasse, ed ogni occasione è buona. L'Expo del 2015, tradotto in politichese, significa "invito al ristorante"...e mangiate a volontà!Tanto paga il cittadino!
Avverrà tutto questo davvero?Non ci resta che aspettare 7 anni...ammesso che tra 7 anni l'Italia esista ancora....

PS: ecco un piccolo spaccato della città che ospiterà l'Expo 2015...bello spettacolo davvero!Un esempio per tutti!!!

venerdì 28 marzo 2008

quando la disinformazione è di casa

Giorni fa, su "Il Messaggero" di Roma (giornale di Leonardo Caltagirone, quindi per riflesso del suo genero Pierferdy Casini), articolo con titolone a tutta pagina "Veltroni: aumenteremo le pensioni di 400 euro", alchè il commento della signora che stava di fianco a me al bar è stato: "se, vabbè, e dove li trova li sordi pe dacce 400 euro ar mese in più de pensione?".Dopo 5 minuti la stessa signora esclama, dopo essere arrivata a leggere metà articolo: "ah ecco...400 euro all'anno!!!Ammazza aoh!Co 25 euro ar mese in più de pensione manco n'a pizza fori me ce vado a magnà!!!". Domanda: perchè il titolone non ha specificato che i 400 euro in più erano all'anno?Forse non avrebbe fatto abbastanza notizia?O forse perchè il lettore distratto si sarebbe fatto colpire dall'annuncio ed avrebbe iniziato a pensare tra se e se : "cavolo Veltroni è uno tosto...mi sa che lo voto..."
Questo è solo un piccolissimo esempio di come l'informazione nel nostro Paese ormai sia in uno stato a dir poco pietoso.
Il 25 aprile Grillo ha indetto il v2 day, per raccogliere firme a favore di una libera informazione. Non so a cosa possa servire, visto che le 350000 firme raccolte al v day dell'8 settembre scorso sono state mandate al macero dal governo cadente, ma potrebbe essere un segnale importante per far capire a questa gente che tiene sotto controllo i media che non siamo scimmie ammaestrate, e che siamo tutti in grado di stabilire la veridicità o meno, la completezza o meno, l'imparzialità o meno di una informazione.
Perchè sull'ignoranza si basa il potere: così fece la Chiesa nel Medioevo, così hanno fatto tutte le dittature, e così ora vogliono fare i nostri politici,ma non hanno fatto i conti con internet: chi ha la fortuna di sapere almeno l'inglese si può andare a leggere i giornali anglosassoni, e non crediate che lo spagnolo sia così tanto difficile da leggere e capire.
Per il momento, forse, la cosa migliore da fare è spegnere la TV quando compaiono i nostri politici a parlare di cavolate invece di cose serie, non comprare i giornali principali ma solo quelli locali (spesso gratuiti) e informarsi su internet: così facendo ci si informa meglio e ci si risparmia sugli antidepressivi.

PS: video di oggi a proposito di Veltroni e Caltagirone.....

lunedì 24 marzo 2008

una possibile verità sul Tibet

In questi ultimi giorni le prime pagine di giornali e Tg sono occupate dalle foto e dalle immagini provenienti dal Tibet, dove si è verificata la più grave insurrezione anti cinese degli ultimi 20 anni.
L'intero occidente indignato; gli USA, così come l'UE, condannano la Cina responsabile delle violenze ai danni dei manifestanti tibetani, e minacciando di boicottare i prossimi Giochi Olimpici che, come noto, si terranno a Pechino dal 4 al 24 Agosto prossimi.
Questi i fatti; ma cosa c'è dietro questi fatti?Quale è la verità?
In Tibet insurrezioni come quelle che abbiamo visto si verificano dal 1949, ovvero da quando salì al potere in Cina Mao Tze Tung; e da quasi 60 anni il Tibet, nonostante l'attuale ordinamento cinese la consideri "regione autonoma" vuole rendersi completamente indipendente dalla Cina per motivi religiosi, culturali, ma soprattutto economici.
Perchè solamente ora l'Occidente si indigna di fronte a tale violenza? Ma soprattutto, le violenze sono state davvero scatenate dalla polizia cinese?
Vi do la mia interpretazione; le violenze di questi giorni sono state messe in atto segretamente dai governi dei Paesi Occidentali con la collaborazione delle autorità Tibetane, al solo scopo di screditare la Cina e di scatenare il boicottaggio dei Giochi Olimpici. Perchè tutto questo?La Cina sta diventando sempre più una grande potenza economica, ed è chiaro che l'economia di USA ed UE soffre molto il crescente potere dell'Impero Celeste; quale migliore occasione delle violenze in Tibet per gettare fango su degli avversari così pericolosi? Le Olimpiadi sono la grande occasione della Cina per mostrare la sua potenza agli occhi del mondo intero; se i Paesi Occidentali(di cui sono rappresentanti i migliori atleti di tutte le discipline) boicotteranno i Giochi il calo di attenzione sarà impressionante, gli sponsor (prevalentemente occidentali) si daranno alla fuga e l'avvenimento passerà alla storia come il più grande fallimento mai visto. Tale pessima figura danneggerebbe tantissimo la crescente economia Cinese, porterebbe alla fuga degli investitori stranieri, constringerebbe la Cina a chiudersi di nuovo nel suo guscio ed ecco che l'economia di USA ed UE si risanerebbe nel giro di pochi anni, visto il tracollo del principale concorrente.
Fantapolitica?Fantaeconomia?Non credo proprio.....

PS: ecco un video che smaschera le bugie mediatiche dei media europei sulle violenze in Tibet, dimostrando la totale estraneità ai fatti della polizia cinese; è stata la polizia Nepalese a reprimere le manifestazioni...a giudicare dalle immagini non propriamente pacifiche. Comunque giudicate voi.

giovedì 13 marzo 2008

armi di distrazione di massa

In questi ultimi giorni poche menti (e che menti!!!) hanno deciso il futuro del nostro Paese presentando le liste per le prossime elezioni "apolitiche" che ci saranno da qui ad un mese. E subito si è scatenato il putiferio: "quelli hanno candidato Tizio!" urla uno, "quegli altri hanno candidato Caio!!" impreca un altro e così via.
Ed i soliti giornalisti conniventi lì a buttare fiumi di inchiostro e chilometri di pellicola sulla candidatura di Ciarrapico nelle liste del Pdl.
Tutto ciò ha uno scopo ben preciso: DISTRARRE!
La carta stampata ed i TG non fanno altro che alimentare queste polemiche per fare in modo di riempire i loro spazi quotidiani, e in questo modo distraggono l'attenzione del cittadino da altre questioni ben più importanti.
Le polemiche di questi giorni, ad esempio, hanno avuto lo scopo di non far rendere evidente questo fatto: per caso qualcuno di voi sa cosa vogliono fare PD e Pdl una volta al governo?Qualcuno conosce per caso il programma di governo dell'UDC o de La Destra?Si sa solo che l'Omino di Plastica e lo Sciarparo dicono le stesse cose e che Bertinotti dice "loro sbagliano!", punto e basta....il resto è un buco nero.
Ad un mese da quello che, in un qualsiasi Paese democratico del mondo, è il più importante appuntamento per un cittadino che vuole definirsi tale, NESSUNO è ancora stato capace di spiegare in maniera chiara il proprio programma di governo e in che modo intendono realizzarlo.
Forse perchè non lo hanno, o forse non gli va di farlo...troppa fatica...
A questo punto mi sorge una domanda: varrà la pena andare a votare domenica 13 Aprile invece di starmene al mare in panciolle?

PS: nel video di oggi la coerenza di Fini...eh come no?

armi di distrazione di massa

In questi giorni un pugno di persone ha completato le liste dei partiti per le elezioni "apolitiche" che si terranno da qui ad un mese. E come al solito, invece di pensare ad informare il cittadino su come e quando realizzare le diverse parti del programma di ciascun partito, ecco il solito parapiglia: "quelli hanno candidato Tizio!" dice uno, "quegli altri hanno candidato Caio!" strepita un altro, ed i soliti giornalisti conniventi lì a scrivere fiumi di inchiostro ed a consumare chilometri di pellicola per "documentare" tutti i particolari della ennesima, per noi inutilie, polemica sulla candidatura del costruttore romano Ciarrapico (fascista dichiarato) con il Pdl, fatto che è stato il tormentone politico di questi ultimi giorni.
In realtà è tutto organizzato a tavolino; queste polemiche vengono montate ad arte per fare in modo che giornali e TG vari abbiano modo di parlare di qualcos'altro invece di occuparsi di questioni ben più gravi che meriterebbero l'attenzione di tutti;in questo modo il cittadino non viene informato e viene distratto, con grande soddisfazione del mondo politico e dei giornalisti leccapiedi che lo servono.
A cosa è servita questa polemica su Ciarrapico?A nascondere un fatto che, in ogni caso, è un pò evidente a tutti: per caso qualcuno di voi è in grado di spiegarmi qualcosa sul programma del PD, del Pdl, della Sinistra Arcobaleno e via dicendo?Io, onestamente, non ho ancora visto NESSUNO di questi signori in TV a spiegare in maniera chiara e comprensibile i punti del loro programma e COME intendono realizzarlo. Si sa solo che Lo Sciarparo e l'Omino di Plastica dicono un pò le stesse cose e che Bertinotti dice semplicemente "loro sbagliano" e null'altro. Per il resto NULLA!Cosa vuol fare l'UDC?Cosa La Destra?BOH?
Non resta che aspettare l'ultima polemica e farsi due conti:mi converrà sprecare la domenica 13 Aprile per andare a votare questa gente invece di starmene al mare?

PS: nel video di oggi la coerenza di Gianfranco Fini!!!!Eh come no?

la parola all'inesperto

Come da tradizione,in periodo elettorale i nostri politici parlano di tutto credendosi esperti in tutto e contraddicendosi in tutto, al solo scopo di far venire il mal di testa agli elettori.
In questi ultimi giorni i notri politici di tutti gli schieramenti sono tornati a parlare del tema della famiglia, riproponendo il "family day"; qualcuno si ricorda cosa successe a quello dello scorso anno?Vi rinfrescherò io la memoria.
Su un gigantesco palco presero la parola, tra gli altri,l'Omino di Plastica, Fini e Casini, parlando di quanto è bella la famiglia, quanto è importante la famiglia, quanto è da proteggere la famiglia eccetera eccetera.
Indovinello: nelle due righe qui sopra c'è qualcosa che stona. Cosa?Avete cinque secondi per rispondere......
Bravi, avete indovinato!!Come si accosta il termine "famiglia" con i tre personaggi sopraccitati?L'omino di Plastica è divorziato, risposato con svariati figli usciti da chissà dove; Fini è divorziato e sta con una donna di 20 anni più giovane dalla quale ha avuto un figlio, e come tutti sanno Casini è divorziato e si è risposato con la figlia di un certo Leonardo Caltagirone.
E questa sarebbe la gente che dovrebbe occuparsi delle politiche per la famiglia?Questa è la gente che, a detta loro, difenderebbe i valori Cattolici?
Gente così io la chiamo "leccapiedi" che quando gli fa comodo dicono che il cardinal Bagnasco è bravo e fa bene ad appellarsi alle forze politiche per far rispettare i valori universali di cui Cristo è portatore, e invece quando non gli fa comodo dicono che la Chiesa deve stare al suo posto e non intervenire nelle questioni riguardanti la politica nazionale.
Il tutto fatto ad arte per accaparrarsi i voti dei Cattolici.
Evidentemente questa gente crede che i Cattolici siano dei gran fessacchiotti che si bevono tutte le loro bufalate;la Chiesa stessa non è capace di farsi interamente portatrice della parola di Cristo e ci vorrebbe riuscire l'UDC o il PdL??
Che facessero silenzio e lasciassero stare le questioni religiose; pensassero piuttosto a spiegarci come intendono risanare il nostro Paese, dato che a un mese dalle elezioni ancora NESSUNO lo ha fatto.

PS: nel video di oggi il vero Casini in azione...altro che addio a Silvio!!!!

mercoledì 12 marzo 2008

armi di distrazione di massa

In questi ultimi giorni poche menti (e che menti!!!) hanno deciso il futuro del nostro Paese presentando le liste per le prossime elezioni "apolitiche" che ci saranno da qui ad un mese. E subito si è scatenato il putiferio: "quelli hanno candidato Tizio!" urla uno, "quegli altri hanno candidato Caio!!" impreca un altro e così via.Ed i soliti giornalisti conniventi lì a buttare fiumi di inchiostro e chilometri di pellicola sulla candidatura di Ciarrapico nelle liste del Pdl.Tutto ciò ha uno scopo ben preciso: DISTRARRE!
La carta stampata ed i TG non fanno altro che alimentare queste polemiche per fare in modo di riempire i loro spazi quotidiani, e in questo modo distraggono l'attenzione del cittadino da altre questioni ben più importanti.Le polemiche di questi giorni, ad esempio, hanno avuto lo scopo di non far rendere evidente questo fatto: per caso qualcuno di voi sa cosa vogliono fare PD e Pdl una volta al governo?Qualcuno conosce per caso il programma di governo dell'UDC o de La Destra?Si sa solo che l'Omino di Plastica e lo Sciarparo dicono le stesse cose e che Bertinotti dice "loro sbagliano!", punto e basta....il resto è un buco nero.
Ad un mese da quello che, in un qualsiasi Paese democratico del mondo, è il più importante appuntamento per un cittadino che vuole definirsi tale, NESSUNO è ancora stato capace di spiegare in maniera chiara il proprio programma di governo e in che modo intendono realizzarlo.Forse perchè non lo hanno, o forse non gli va di farlo...troppa fatica...
A questo punto mi sorge una domanda: varrà la pena andare a votare domenica 13 Aprile invece di starmene al mare in panciolle?

mercoledì 5 marzo 2008

cavolate nucleari

In questi giorni l’Omino di Plastica ha fatto una sorta di “proclama energetico”; ha dichiarato che è suo intento favorire la reintroduzione del nucleare nel nostro Paese.
Come si sa, grazie (si fa per dire) ad un referendum del 1986 è stata vietata in Italia la costruzione delle centrali nucleari; da allora, ed anche mentre vi sto scrivendo, noi compriamo energia prodotta dalle centrali nucleari che si trovano ai confini nord del nostro Paese ed appartengono a Francia, Svizzera, Austria, Slovenia.
Il kilowattora prodotto da una centrale nucleare costa meno di quello prodotto dalle tradizionali centrali termoelettriche, ed è questo il motivo per cui i Paesi dotati di questi impianti possono definirsi altamente indipendenti dal punto di vista energetico; ragion per cui l’Italia è il Paese nel quale l’energia costa di più.
A questo punto si potrebbe dire: “beh, allora una volta tanto l’Omino di Plastica ne ha detta una giusta….”.SBAGLIATO!!!!!
Reintrodurre nel nostro Paese il nucleare, ADESSO, sarebbe inutile, dispendioso ed antieconomico per i seguenti motivi:

1. costruire adesso un impianto nucleare avrebbe dei costi e dei tempi di realizzazione altissimi rispetto a 20 anni fa, recuperabili in circa 20/25 anni, ovvero quando l’impianto sarebbe obsoleto;
2. non abbiamo più le conoscenze necessarie per realizzare un impianto nucleare (i nostri ingegneri nucleari hanno conoscenze che risalgono ai tempi di Marco Polo);
3. ricordiamoci che siamo in Italia: indovinate un po’ dove andrebbero a finire le scorie radioattive prodotte dagli impianti? SEPOLTI SOTTO LE NOSTRE CASE!

In sostanza, bisognava essere furbi 20 anni fa e non farsi sopraffarre dalla paura dei disastri di Seveso e Chernobyl; senza quel referendum anche noi ora saremmo energicamente indipendenti.
Ma costruire ora impianti nucleari sarebbe, ripeto, INUTILE!!!!!
Meglio concentrarsi sulle energie alternative, come l’eolico ed il solare…almeno un Paese serio farebbe così.
Ma qui di serio sono rimaste solo le nostre condizioni.

PS: per chi lo avesse dimenticato l’Omino di Plastica è tornato alla carica anche sul Ponte di Messina……nel video di oggi il mitico Ingegner Cane ci illustra il perché dovremmo essere favorevoli a questo scempio!!

venerdì 29 febbraio 2008

Scaricabarile colpisce ancora

Pochi minuti fa, nel corso della trasmissione "Mattino 5", il buon Claudio Brachino si ricorda di essere un discreto giornalista ed intervista il comandante dei Vigili del Fuoco di Bari, i quali hanno rinvenuto i corpi dei due "Fratellini di Gravina" la notte dello scorso lunedì.
Si arriva subito alla domanda fatidica, la domanda che un pò tutti ci siamo fatti: Brachino (dopo aver declinato il comandante da ogni responsabilità sull'accaduto almeno una decina di volte....e che è mia la colpa allora?) chiede come mai, un quasi due anni di ricerche, non si è andati a cercare lì, in quella cisterna distante solamente 500 metri dal luogo dell'ultimo avvistamento dei due. Risposta del comandante: "in questi due anni abbiamo effettuato più di 400 sopralluoghi in invasi, cisterne e pozzi in tutta la regione, con gran dispiego di uomini e di mezzi..." ancora Brachino: "si comandante, ma perchè non avete cercato lì?". Risponde il comandante, sempre più sudato ed imbarazzato: "noi agiamo in base alle segnalazioni degli inquirenti, sono loro a dirci dove andare a cercare....con che criterio avvengano queste segnalazioni io non lo so...." Interviene poi Remo Croci del TG5, che si trova lì a fianco dell'ormai cianotico comandante,e con una rivelazione shock cerca di soccorrere il poveretto: "è da precisare che in realtà per ben tre volte i vigili del fuoco erano stati in quel convento abbandonato nel corso di questi due anni...." peggio mi sento: sono stati lì tre volte e non hanno trovato quella cisterna...e che ci sono andati a fare?un picnic?
Sull'intera faccenda sono a mio parere gravissime le responsabilità sia degli inquirenti che dei vigili del fuoco, e ovviamente del loro comandante: non dimentichiamoci che il ritrovamento dei due fratellini è stato del tutto casuale, se quel ragazzino non fosse caduto in quella stramaledetta cisterna lunedì sera dubito che sarebbero stati ritrovati.
Ovviamente, per via dello sport nazionale italiano (lo scaricabarile) nessuno avrà mai colpa di tutto ciò; nessuno farà la figura dell'imbecille per non aver fatto la cosa più ovvia, e cioè cercare nelle immediate vicinanze del luogo dell'ultimo avvistamento (la prima cosa che si chiede quando scompare una persona è proprio: "dove e quando è stato visto l'ultima volta?")
L'ennesimo caso di "mala giustizia": dopo Garlasco, Perugia, la strage di Erba (il processo più inutile della storia, vista l'evidenza delle prove a carico dei due imputati) ora Gravina. I giornalisti aspettano il prossimo caso; con molta impazienza, altrimenti saranno costretti a dare notizie vere e complete per riempire la mezz'ora canonica del TG.

PS: nel video di oggi un punto di vista sulla faccenda direttamente da Federico Punzi di deciderenet.